Chiama Subito 

 

Seguici su facebook Seguici su Twitter

logow

Claudia&Mattia

Da San Francisco a Las Vegas attraversando lo Yosemite Park e la Death Valley, proseguendo per Grand Canyon.Il viaggio poi è continuato da Mexican Hat fino al Bryce Canyon per terminare a Las Vegas
 

Immagine

 

La Nostra Lista Nozze

 

Piccola presentazione :

Claudia, 29 anni, Medico Specializzando in Cardiologia
Mattia, 29 anni, Ingegnere Biomedico (e non chiedetemi di cosa mi occupo a meno che non abbiate un saaaacco di tempo…)

Perché avete deciso di fare insieme questo viaggio? Aveva un significato particolare? Perché avete scelto di fare principalmente i Parchi?

La West Coast on the road era un sogno di entrambi. Avevamo già sperimentato l’anno precedente un viaggio on the road (Bretagna + Normandia) e ci aveva entusiasmato…perché non rifarlo su “larga scala”?!? Abbiamo privilegiato i parchi perché ci affascina la natura e ci avrebbero permesso di vedere posti stupendi facendo una vacanza attiva.

La prima tappa è stata San Francisco; è come ve l’aspettavate? Qualche curiosità oppure un luogo che vi è rimasto particolarmente nel cuore?

Meravigliosa. Tanto tanto da camminare, perché ogni angolo e ogni quartiere ti lasciano a bocca aperta. La biciclettata fino al Golden Gate Bridge è stata fantastica…nonostante la famosa nebbia di Frisco ci abbia lasciato poca tregua. Due consigli? Abbigliamento a cipolla e scorpacciata di granchio.

Il vostro itinerario si svolto tutto in macchina. E’ molto difficile guidare sulle strade Americane? E' stato pesante? Avete sempre trovato tutti i luoghi con molta facilità? La vastità americana a volte spaventa un po’ chi sta per intraprendere un viaggio come questo..

Diciamo che a parte l’inconveniente “recupero auto” delirante (dettato forse dall’alta stagione), le nostre 2500 miglia a bordo della Kia Soul sono andate via lisce…con tanto di sterrati e strade sperdute. Non è poi tanto difficile orientarsi…grosse distanze su strade tutte dritte! Grazie alle dritte di Andrea (Bordin, n.d.r), a google Maps e all’ottima pianificazione di Claudia, che sapeva a memoria ogni punto di interesse e ogni singolo miglio da percorrere, non abbiamo avuto nessun problema!

Avete fatto anche due notti a Las Vegas, in momenti diversi; molti la scartano in questo tipo di viaggio, altri non potrebbero farne a meno. Un vostro giudizio sul tempo trascorso nella capitale del Gioco?

Un posto unico, nel bene e nel male. Da vedere una volta nella vita. Troppo caldo fuori e troppo freddo dentro i locali. Merita per gli outlet (vedi oltre) e per una notte in una suite.

Tra tutti i parchi e paesaggi che avete visto e fotografato qual è quello che vi a trasmesso più emozioni?

Mattia: indubbiamente il Bryce Canyon.
Claudia: da eterna indecisa quale sono non posso che dire che ogni posto mi ha regalato emozioni diverse e fotografie meravigliose (anche se forse forse la vastità del Grand Canyon batte tutto).
C+M: Una menzione particolare va a Canyonlands (Island in The Sky), poco conosciuto ma veramente affascinante.

Shopping, avete comprato un sacco di cose vero? Avete consigli su negozi oppure zone particolari dove avete fatto ottimi acquisti?

Se passate da Las Vegas tappa obbligata sono gli outlet (Las Vegas Premium Outlet, il south meglio del North). Vale la pena comprare i marchi di abbigliamento americani (Ralph Lauren, Tommy, Timberland, Gap…Nike non poi così tanto conveniente invece, anche se la scelta di prodotti è notevole).

Ultima domanda: cosa avreste fatto a meno di visitare, a cosa avreste voluto dedicare più tempo?

Ovviamente avessimo avuto più tempo ci saremmo fermati a fare tutto con più calma, visto che alla fine ci siamo fatti quasi 4000 km in 13 giorni. Ci sarebbe piaciuto poterci fermare di più in qualche parco per poterlo ammirare in tutte le sue sfumature (Claudia: “mannaggia, pochi tramonti in questa vacanza”).
 
 
 
 
 
orari